CATECHISTA CHI SEI? - 3

Da Il PICCOLO Faenza - il settimanale di informazione e cultura della Diocesi di Faenza-Modigliana - n. 35 del 28 settembre 2018

CATECHISTA ANNUNCIATORE DI CRISTO NELLA CHIESA
"Ricordatevi che l'educazione è cosa del cuore, e che Dio solo ne è il padrone, e noi non potremo riuscire a cosa alcuna, se Dio non ce ne insegna l'arte e non ce ne mette in mano le chiavi". (S.Giovanni Bosco)
"La costante preoccupazione di ogni catechista - quale sia il livello delle sue responsabilità nella Chiesa - deve essere quella di far passare, attraverso il proprio insegnamento e il proprio comportamento, la dottrina e la vita di Gesù. Egli non cercherà di fermare su sé stesso, sulle sue opinioni e attitudini personali, l'attenzione e l'adesione dell'intelligenza e del cuore di colui che sta catechizzando; e, soprattutto, non cercherà di inculcare le sue opinioni e opzioni personali, come se queste esprimessero la dottrina e le lezioni di vita del Cristo.

CATECHISTA CHI SEI? - 2

Da Il PICCOLO Faenza - il settimanale di informazione e cultura della Diocesi di Faenza-Modigliana - n. 34 del 21 settembre 2018

CATECHISTA TESTIMONE DELLA BUONA NOTIZIA
"L'uomo contemporaneo ascolta più volentieri i testimoni che i maestri o, se ascolta i maestri, è perchè sono testimoni. Egli prova in effetti una istintiva avversione per tutto ciò che può apparire come inganno, facciata, compromesso. In questo si comprende l'importanza di una vita che risuona veramente del Vangelo!". Un famoso passaggio, questo, del discorso fatto da papa Paolo VI ai membri del Pontificio Consiglio per i laici nell'ottobre del 1974 e ripreso l'anno successivo nell'Esortazione apostolica Evangelii nuntiandi più che mai attuale.

CATECHISTA CHI SEI? - 1

Da Il PICCOLO Faenza - il settimanale di informazione e cultura della Diocesi di Faenza-Modigliana - n. 33 del 14 settembre 2018

CATECHISTA EDUCATORE ALLA GIOIA
Se c'è una contraddizione nel nostro modo di annunciare  il Vangelo è quello di farlo con aria triste e suscitare sentimenti di tristezza.
Il Vangelo è una buona notizia, l'annuncio che il Signore vuole la nostra felicità: "Questo vi ho detto perché la mia gioia sia in voi e la vostra gioia sia piena" (Gv 15,11)

Scuola Diocesana di Teologia "S.Pier Damiani"

QUINTO CICLO DI APPROFONDIMENTO E DI AGGIORNAMENTO TEOLOGICO
Con il nuovo anno accademico 2018-2019 la Diocesi di Faenza-Modigliana, a complemento dei quattro Cicli abituali (corso di formazione teologica di base e ciclo triennale), istituisce un quinto Ciclo di approfondimento e di aggiornamento teologico
Un tale nuovo ciclo, che andrà assestandosi nel tempo, specie dopo il Sinodo dei giovani, intende offrire, a coloro che hanno frequentato i precedenti cicli, ai diaconi, ai giovani, ai coordinatori dei catechisti, agli insegnanti di religione, ai membri dei vari Uffici o Consigli pastorali, a coloro che lo desiderano, l’occasione di completare la propria formazione di base, per meglio affrontare le sfide odierne dell’evangelizzazione e del discernimento pastorale. 

L'IDENTITA' DEL CATECHISTA


Da Il PICCOLO Faenza - il settimanale di informazione e cultura della Diocesi di Faenza-Modigliana - n. 31 del 31 agosto 2018

L'IDENTITA' DEL CATECHISTA
Gli incontri della "Tre sere" per catechisti, educatori, genitori programmati per il prossimo settembre, vorrebbero rispondere a questa domanda: qual è l'identità di coloro che sono chiamati a educare le nuove generazioni?
Un problema scottante su cui è ormai inderogabile riflettere se vogliamo provare a invertire la marcia della deriva educativa che produce attualmente gravi disagi sociali.
Quando si tratta di educazione sappiamo che stiamo facendo il "lavoro più importante del mondo". Un bambino non diventa persona se non viene educato. Quando poi si parla di iniziazione alla fede o di sostegno alla formazione permanente, l'importanza va moltiplicata per infinite volte.

LECTIO SETTIMANALE SUL VANGELO DELLA DOMENICA


La Lectio, per meditare, contemplare e pregare insieme la Parola, 
si svolge tutti i mercoledì (esclusi i festivi) 
dalle 20.30 alle 21.30 presso l’Aula dei Santi - Curia. 

CHIAMATI A VIVERE UNA TESTIMONIANZA PARTICOLARE

Da Il PICCOLO Faenza - il settimanale di informazione e cultura della Diocesi di Faenza-Modigliana - n. 34 del 29 settembre 2017

EDUCARE ALLA VOCAZIONE (3)
Chiamati a vivere nella Chiesa una testimonianza particolare
“E a ciascuno è data una manifestazione particolare dello Spirito per l'utilità comune” (1Cor 12,7)

Ricevendo il Battesimo, abbiamo risposto alla chiamata del Padre che ci vuole suoi figli, membri della sua famiglia. Questa vocazione cristiana chiede di prendere forma nell'esistenza di ciascuna persona.
Il cristiano è "memoria creativa" di Gesù Cristo, non ne è la fotocopia/ripetizione; conseguentemente, l'essere memoria di Cristo si attua in modi diversi a seconda delle persone, delle circostanze, del momento storico.